Silvia Vicario

Sono Silvia Vicario e mi sono diplomata in arpa nel 2007. Tutto è iniziato dall’orchestra giovanile “La Rejouissance”, con la quale ho collaborato dal 2005 al 2007: un’esperienza unica, che mi ha arricchita sia dal punto di vista professionale che umano, e mi ha fatto capire che fosse proprio quella la strada da intraprendere.

Così ho iniziato a preparare concorsi ed audizioni e, parallelamente, sono stata ammessa al Biennio presso il Royal College di Londra, dove ho fatto ulteriori esperienze ed ho acquisito anche più consapevolezza e fiducia in me stessa. Il “mondo” delle audizioni è tutt’altro che
semplice, le prime delusioni e gli insuccessi fanno parte del percorso, però non mi sono mai data per vinta perchè suonare in orchestra è sempre stato il mio obiettivo. Tenacia, studio e perseveranza hanno dato così i suoi frutti: ho vinto l’audizione per l’Accademia del Teatro alla Scala e ho iniziato ad ottenere le prime idoneità nelle orchestre professionali.

Ho avuto la possibilità di lavorare con direttori quali Zubin Mehta, Daniele Gatti, Bernard Haitink, Myung-Whun Chung e Riccardo Muti. Attualmente collaboro regolarmente con numerose orchestre soprattutto italiane, tra le quali il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro “Carlo Felice” di Genova, l’Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, il Teatro Lirico di Cagliari; lavoro come arpista freelance e ne sono felice, dopo ormai quasi dieci anni di lavoro in orchestra mi emoziono sempre come la prima volta!

A quanti decidessero in futuro di iniziare un percorso artistico simile al mio, raccomando semplicemente di non arrendersi mai, di fare tanta pratica innanzitutto, ma sempre con umiltà e con tanta voglia di apprendere. Ponetevi degli obiettivi man mano sempre più grandi, ma non perdete mai l’entusiasmo di quando avete iniziato!