Federica Rosellini

Federica Rosellini

Classe 1989, dopo gli studi di canto e violino, si diploma alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano nel 2011 e si specializza poi con Nikolaj Karpov, Thomas Ostermaier e Antonio Latella. Dividendosi fra il teatro di prosa e il teatro danza, ha lavorato fra gli altri con Luca Ronconi (“I beati anni del castigo” F. Jaeggy), con Antonio Latella (“SANTA ESTASI. Atridi, otto ritratti di famiglia” F. Bellini, L. Dalisi, A. Latella), con Andrea de Rosa per cui ha interpretato Dioniso in “Baccanti” di Euripide, con Andrea Baracco nel recente “Maestro e Margherita” di Bulgakov di cui era la Margherita, con Federico Tiezzi (“Antigone” di Sofocle), con Carmelo Rifici (“Giulio Cesare” W. Shakespeare), con Pierpaolo Sepe (“Il corsaro nero” E. Salgari), con Massimo di Michele (“Faust Marlowe Burlesque” A. Trionfo e L. Salveti e “Echoes” di H. Naylor), con Monica Conti (“La mite” di F. Dostoevskij), con Matteo Tarasco (“Alice” L. Carroll). E’ stata vincitrice del premio Hystrio alla vocazione 2011, del premio Virgin Active 2014 al Festival Teatrale di Borgio Verezzi, del premio UBU come miglior attrice under 35 insieme al cast di “Santa Estasi” e nel 2018 del premio Hystrio Mariangela Melato e del premio Virginia Reiter come miglior attrice under 35.

Nel 2015 con la sceneggiatrice e drammaturga Francesca Manieri fonda la compagnia ARIEL dei MERLI. E’ regista della trilogia “Noi che non abbiamo pietà. Francesca Woodman – Diane Arbus – Henriette Grindat”, “Testo Tossico” da P.Preciado, “King Kong Girl” di F. Manieri e F. Rosellini e “Jordan” di M. Buffini e A.Reynolds.

Nel 2017 è protagonista del film “Dove cadono le ombre” per la regia di Valentina Pedicini, produzione Fandango, per cui durante il 74° Festival del cinema di Venezia le viene attribuito il premio NUOVA IMAIE TALENT AWARD come migliore attrice emergente del Festival.